11 gennaio 2011

Cinque millini, per risvegliarsi.

Pioggia a catinelle da ieri sera su Firenze, stamani tregua quindi un po' di velocità in pista ci sta bene. Stadio Ridolfi deserto (data l'ora e il clima) quindi alle 8,40 sono già nell'anello del Campo di Marte a fare 5 km di riscaldamento. Rientro, stretching, un sorso d'acqua e partenza per 5x1000m a ritmo di 4'30" di media con 400m di recupero. Ottime sensazioni, recupero pieno nel giro di pista, anche perchè nel fine settimana passato nella gara di Sesto Fiorentino non mi ero stressato più di tanto. Volevo fare 7x1000m, ma dopo il quinto km di ripetuta, fatto lo stesso recupero, mi sono "punito" raddoppiando l'ultima ripetuta. Defaticamento, stretching e doccia. Non avrei scommesso un centesimo sulla qualità di questo allenamento poichè già dalla fase di riscaldamento mi sentivo le gambe di stracchino e la respirazione molto rapida, però dopo il primo mille è uscita fuori l'energia nascosta. Speriamo esca fuori spesso da ora in avanti, perchè il mese di dicembre 2010 è stato davvero un disastro.

7 commenti:

miki ha detto...

Diciamo che ti è passata anche un po' la voglia, comunque vedo che sei sulla buona strada.

Daniele ha detto...

@miki finchè regge la carcassa...

ciro foster ha detto...

Bell'allenamento, ma sei anche tornato a casa a piedi?ciao.

ciro foster ha detto...

Ah ho capito, il tracciato garmin è del riscaldamento a campo di marte...e dire che dal 28 dovrei conoscerlo bene!

Daniele ha detto...

@ciro Il tracciato lungo è il riscaldamento, poi nel campo le ripetute (expo maratona).

Lapo ha detto...

Ho scoperto che condividiamo due passioni la corsa e i Genesis (io Peter Gabriel in particolare).

Magari ci vediamo a qualche prossima gara.

Ciao,

Lapo

Daniele ha detto...

La corsa e i Genesis, due grandi amori. Prossimamente il sito sui Genesis, solo per intenditori!

Related Posts with Thumbnails