7 agosto 2010

Corsa nel verde del Montalbano

Sole splendente, aria frizzante, temperatura perfetta, bioritmo al massimo, stato fisico eccellente, non manca niente per indossare scarpe, GPS, canottiera e pantaloncino e tuffarsi nel verde della collina del Montalbano alla ricerca di un po' di fondo e soprattutto di contatto con la natura. Si perchè il percorso che ho scelto questa mattina lambisce le pendici della collina per i primi 8 km con un dolce saliscendi fino ad arrivare, passando per Villa la Magia, per il Lago di Santonovo.
Attraversata la provinciale, dopo 1 km si raggiunge l'argine del torrente Stella, che ho percorso per i rimanenti 6 km.
Correre sull'argine è molto bello; erba bassa e ben curata, appoggio morbido, assenza di auto e silenzio, solo il gorgoglio del torrente. Gli ultimi 2 km ho patito un po' di fatica, sentivo il ritmo cardiaco che saliva ma ormai ero a casa. Ora un po' di recupero poi questo fondo va trasformato con lavori mediamente lunghi ma veloci o perlomeno brillanti. Ancora un buon allenamento che mi ha lasciato un senso di soddisfazione dentro. Corro, mi alleno, sto bene e mi diverto: sportivamente parlando, cosa voler di più dalla vita?




4 commenti:

Simone e Anita ha detto...

Il nirvana...???
Così la maratona la si finisce di sicuro

Daniele ha detto...

No non è quello l'obbiettivo, è dal 2006 che non ne corro più una e da allora non l'ho avuta più in testa. Non so se è il nirvana, ma ora sto benissimo; vedremo...

Master Runners ha detto...

...una bella birra ghiacciata a fine seduta? ;)

Daniele ha detto...

Già, quella mi è mancata! Solo banana, ananas e yogurt...:(

Related Posts with Thumbnails